In evidenza

Perso ma non vinto

In movimento, arreso al proprio turbamento, ho imitato il cielo in continuo cambiamento. Non ho raggiunto le cime di tutte le montagne ma ne ho conquistate tante, ho sempre combattuto per ciò che per me era importante. Perso ma non vinto, accettando i miei limiti … Continua a leggerePerso ma non vinto

Poesia alle sirene

La regina dei fraintendimenti, bramante dei cambiamenti Ha incontrato persone sbagliate, che sono state amate E’ malinconica e non racconta perché, non tollera essere giudicata con la facilità con cui si beve un tè Alcuni definiscono la sua sensibilità un difetto, ma lei ne è … Continua a leggerePoesia alle sirene

La partenza

Dal sesto libro immaginario di Alex: "Lezioni di piano" Capitolo: "La partenza"

Valentino uscì per andare a fare la spesa.
Un week-end come un altro, comprò ciò di cui aveva bisogno comprese le sue solite birre.
Valentino non era un alcolista ma spesso vedeva nell’alcol l’unico rimedio per sconfiggere la malinconia.
Mentre usciva dal centro commerciale notò un pianoforte lasciato in un angolo.
“Perchè no?” pensò e si avvicinò allo strumento con qualche esitazione, esibirsi in pubblico non è come suonare da soli ma fu più forte di lui, desiderava sentire il suono di quel pianoforte a coda. … Continua a leggereLa partenza

Cuore coraggioso

Dal ventunesimo libro di Alex “La leggenda dei laghi” capitolo: “Cuore coraggioso”

Dal ventunesimo libro di Alex “La leggenda dei laghi” capitolo: “Cuore coraggioso” Piovevano fragole quel giorno. Un giorno di festa che capitava una volta l’anno. Alla fine del temporale Davide e Chiara scesero giù al lago con la tartaruga volante e si sedettero accanto all’albero … Continua a leggereCuore coraggioso

Il CervoLinda e Il Rancio Fellone

“Voglio diventare grande!” urlava il granchio, non ne poteva più di quei marmocchi umani che, per divertimento, andavano a caccia di lui ed i suoi simili fra gli scogli delle spiagge.
I bambini, dopo aver catturato i granchi, li uccidevano o li torturavano mettendoli dentro bottiglie di plastica.
Il nostro amico granchio, conosciuto come “Rancio Fellone”, di fronte all’ennesima ondata di mocciosi umani, si rifugiò vicino ai piedi immersi nell’acqua di una ragazza che contemplava il mare, seduta su uno piccolo scoglio. … Continua a leggereLinda e Il Rancio Fellone

Il CervoFine

Sarebbe bello davvero poter viaggiare nel tempo per rivivere alcune emozioni che hanno lasciato il segno, quelle grandi ma anche quelle piccole piene di spensieratezza. … Continua a leggereFine

Il CervoLa farfalla magica

Dal libro vero di Alex: “Il Cervo”. Capitolo: “La farfalla magica” Mancava poco al 15 Marzo il giorno in cui accaddero quegli eventi, all’apparenza innocenti, che scossero le vite di molti. Prima di raccontarvi di questo giorno particolare però vi parlerò di uno dei protagonisti, … Continua a leggereLa farfalla magica

Il CervoLa regina Azadeh e il Grande Albero dei Miracoli

In un luogo conosciuto come Le Paludi dei Miracoli viveva una bellissima fata.

“””Ma fata a chi!”””

Una bellissima creatura…

“””Sono una ranocchia, non girarci troppo intorno raccontastorie gne gne!“””

Una bellissima ranocchia…

“””Magari…“””

Una brutta ranocchia…

“””Eò! Non offendiamo!“””

Una graziosa ranocchia…

“””Bene, così va meglio.“””

Era un essere certamente fuori dal comune, spiritosa e stravagante…

“””Hehe grazie lo so.“””

Spesso sembrava parlasse da sola.

“””Eh no parlo con te, il narratore della storia.“””

Sembrava comunicasse con un’entità nobile e grande…

“””Se se…“””

Non si poteva vedere questa entità ma era infinitamente bella… … Continua a leggereLa regina Azadeh e il Grande Albero dei Miracoli

Il CervoLa missione di Dhalsim

Dhalsim, lo studioso indiano della psiche.
Osservandolo non si direbbe in grado di capire la mente, spesso infatti, lo si vede fare cose assurde.
Una volta è stato un mese intero con un cocomero in braccio in qualsiasi posto e a qualsiasi ora, in strada, sotto la doccia, per le scale, sempre con il cocomero in mano.
Oppure una volta, all’insaputa degli inquilini del suo palazzo, per un mese cosparse bruscolini sulle scale di notte. … Continua a leggereLa missione di Dhalsim

Il CervoManagrù, l’omino verde

Managrù è il nostro omino verde, ambientalista, un po’ moralista ma soprattutto pieno di speranza.
Adora la menta e il gelato al pistacchio.
Il suo piatto preferito è l’insalata.
Usa prodotti cosmetici esclusivamente alle erbe.
Il suo hobby preferito è il giardinaggio perché lui sì, ha il pollice verde.
Il suo gruppo musicale preferito sono i Green Day.
Il suo attore preferito è Carlo Verdone.
Il suo film preferito è Il Miglio verde. … Continua a leggereManagrù, l’omino verde

Il CervoMartin: colui che costudisce il segreto di Magin.

Sono diventato piacevolmente insensibile
Insensibile.
Andiamo a ballare e balliamo fino a dimenticare di avere le gambe.
Vuoto, in costante attesa, libroo avanti e indietro, come una vespa.
Vuoto, di un polline.
Bevo sui rapporti persi e vai.
Via, si parte.
Un viaggio per fermare il tempo.
Ascolto ‘Halo’ dei Depeche Mode (Goldfrapp remix) … Continua a leggereMartin: colui che costudisce il segreto di Magin.

Il CervoIl Mago Magin

La Strega del Tempo raccontò la storia del mago ai nostri amici che all’incirca risultò quanto segue.

Magin nacque ad Oscuria, la città dei maghi vendicatori, dove si praticava la magia nera.

Sin da giovane Magin dimostrava di essere molto promettente nelle arti magiche e le sue giornate trascorrevano tranquille finché non conobbe una ragazza mentre si allenava con la sua spada alle porte di un’altra città, dove spesso andava per comprare degli ingredienti per le sue pozioni. … Continua a leggereIl Mago Magin