Si, si può immaginare oltre il nulla

Dal sedicesimo libro immaginario di Alex: “Simpatia per il diavolo”. Capitolo: “Si, si può immaginare oltre il nulla.”

“La terza guerra mondiale avrà un nemico invisibile” diceva mia nonna venti anni fa a noi quattro mocciosi che ascoltavamo le sue storie.
Vorrei fosse qui a raccontarcene altre di storie, come sapeva farlo solo lei.
Anche quelle storie che servivano a ricordarci di quanto la guerra sia brutta e sciocca, le nonne che l’hanno vissuta lo sanno molto bene. … Continua a leggereSi, si può immaginare oltre il nulla

Dedica alla professoressa d’italiano

Dal quindicesimo libro di Alex “L’umanità ha bisogno di umani”. Capitolo: “Dedica alla professoressa d’italiano”.

“Devi smetterla di essere così Leopardiano!” Così la professoressa d’italiano rimproverava Alex quando frequentava la scuola e lui rispondeva “ma professoressa, io non riesco più a fare a meno di desiderare di essere altrove!”. … Continua a leggereDedica alla professoressa d’italiano

Ho visto un po’ di me in te

Dal quattordicesimo libro immaginario di Alex: “Ribellione alle delusioni”. Capitolo “Ho visto un po’ di me in te”

Alex si era appena svegliato, era domenica, come di consueto colazione, corsa al parco, doccia e poi steso sul letto a navigare su Instagram.
Come in tutti i social ci sono i suggerimenti delle persone da seguire e, quando vide quel nome, il suo cuore cominciò a battere più forte.
Cliccò per entrare nel profilo di una donna che conobbe anni prima e non vedeva e sentiva più. … Continua a leggereHo visto un po’ di me in te

Libertà assoluta

Dal dodicesimo libro immaginario di Alex: "Menti selvagge". Capitolo: "Libertà assoluta".

Partì per disintossicarsi dalla civiltà, dai finti sorrisi, dagli inganni e dal tempo perduto.

La solitudine come purificazione.

Aveva raggiunto i suoi obiettivi, era fiero di sé.
Aveva necessità di recuperare le energie. … Continua a leggereLibertà assoluta