Il cuore di ghiaccio sciolto

Il Cervo
Il cuore di ghiaccio sciolto

Dal libro vero di Alex: “Il Cervo”.
Capitolo: “Il cuore di ghiaccio sciolto”.

“Percorro terreni di un buio orrendo
Giro e rigiro gli stessi luoghi illuminati
Come se avessi la speranza che un lampione possa schiarire l’anima
Brilla l’antichità mentre svanisco nelle strade ancora e ancora, ascoltando canzoni disperate, come se voler bene alla luna possa in qualche modo aiutarmi a trovare la pace”

Questi erano i pensieri del signore del Castello senza Porte, il custode della Spada del Tempo.

Egli era un uomo schivo e solitario ma sempre pronto a donare se stesso per gli altri e in particolare per una donna che aveva fatto breccia nel suo cuore di ghiaccio.

Non riuscendo più ad amare quella donna senza desiderarla perse fiducia in sé, sigillò per sempre la sua dimora, il suo cuore di ghiaccio sciolto e con lui la Spada del Tempo, l’arma leggendaria che i nostri eroi stavano cercando per sconfiggere il mago oscuro.

Un giorno però una strega, una strega fuori dal comune, attaccò le mura del Castello Senza Porte.