L’antica città di Nialum

Il Cervo
L'antica Cittò di Nialum

E’ buio in città
Le strade sono bagnate e illuminate dalle antiche lanterne
Tre zombie brindano lungo i marciapiedi ed insieme gridano gioiosamente: “Buena Vida!!”
Dal prato un ubriacone, somigliante a Jim Morrison, si avvicina e mi dice: “La vita è cattiva, ma non l’ho inventata io!”
È un tipo strano e involontariamente mi dona qualcosa di molto prezioso e di ciò non finirò mai di ringraziarlo
Torno a casa e mi stendo sul letto malinconico e mi addormento

Sogno una porta e di entrare in una stanza semilluminata da vecchi candelabri
C’è un forziere nella stanza pieno di cose dentro
Esse Sono fredde e sanguinose e a toccarle si percepisce un orribile negatività
Improvvisamente spunta fuori una presenza prodigiosa, come le fate
La sua energia e vitalità mi riscaldano
La sua magia riempiono di sole e inebriante zucchero il mio forziere e mi dona cose e momenti preziosi e unici

Il mattino seguente, quando mi sveglio,
Il mio unico pensiero è di scrivere un messaggio a una persona tanto speciale:

“Per me sei un tesoro prezioso.
Sei importante e ricordati sempre che, qualsiasi cosa succeda, ti vorrò sempre tanto bene.
Hey, comunque Buongiorno!

(Alex intorno al 2003)