Le Dolomiti 2018: primo capitolo, Col Rodella

Col Rodella

Il posto più bello del mondo

Come ho conosciuto la meta

Ho conosciuto la Val Di Fassa quando ero molto piccolo perché mi ci portarono in vacanza i miei genitori.

Giunto all’età adulta decisi di tornare per esplorare di nuovo questi posti e godere della loro meraviglia.

Sulle dolomiti ci sono stato più volte ma vi racconterò il mio ultimo viaggio di questa estate 2018, abbastanza esauriente, per far capire che in un posto del genere bisogna andarci almeno una volta nella vita.

Il racconto del viaggio è lungo per questo motivo è diviso in più pagine/capitoli.

Raggiungiblità

La Val di Fassa è raggiungibile arrivando a Trento con il treno. Personalmente preferisco arrivare a Trento piuttosto che a Bolzano, l’autostazione con le navette che portano ai paesi offre una coincidenza in cui non si effettuano cambi durante il viaggio e si può raggiungere la meta (Cavalese, Predazzo, Moena o Canaze) in maniera diretta.

Sono arrivato il 25 Agosto a Canazei e ho alloggiato presso l’hotel Azola, come l’ho scelto? Semplicemente è stato il primo che ho trovato su internet, mi ha inspirato e non ci ho pensato due volte, troppo l’entusiasmo di prenotare il prima possibile così non ho cercato un’offerta migliore, in ogni caso mi sono trovato molto bene, per la posizione vicina alla fermata del bus e al centro ma sopratutto per la cucina davvero squisita.

Esplorazione – 26 Agosto 2018

Per la prima escursione ho pensato di fare una ‘gita facile’ perchè ancora non abituato a passeggiare sulle montagne, destino vuole che ogni volta che ho pensato a una ‘gita facile’ poi si è trasformata in qualcosa di imprevedibilmente faticoso ma nello stesso tempo meraviglioso .

Il Col Rodella

Il 26 Agosto Faccio una super colazione con tre rosette tirolesi riempite di burro e cioccolata! Le adoro!

Preparo lo zaino, in teoria fa caldo però conosco le montagne e porto sempre con me una felpa o un maglione in più perché il tempo è sempre molto variabile e mai avrei immaginato di trovarmi di fronte le montagne completamente innevate ad Agosto.

Quando sono uscito dall’albergo mi sono trovato di fronte allo spettacolo che si vede nella foto seguente e subito l’entusiasmo e la premura di andare a vedere le montagne è salito alle stelle .

Canazei
Canazei

La scelta del Col Rodella è stata la migliore che potessi fare, le altre montagne più conosciute erano più alte e più fredde e in questo particolare giorno avrebbero offerto meno visuale panoramica per via delle nuvole che passavano veloci e sopratutto mi sarei totalmente congelato.

La meraviglia inizia subito dal momento in cui prendo la funivia a Campitello di Fassa.

In queste foto è ciò che vedevo salendo con la funivia:

Quando sono arrivato in cima non credevo ai miei occhi, la neve era tantissima e il freddo anche, mi sono messo subito addosso tutto quello che avevo, due felpe, due maglioni e un k-way.

Ho osservato ciò che mi circondava e mi sono divertito a fare avanti e indietro dal primo rifugio alla funivia chiedendo anche ai passanti di farmi qualche foto.
Non ho osato scendere lì dove c’era del ghiaccio, ho preso una cioccolata calda nel rifugio ed ho aspettato un po’ finché non è uscito il sole,  con prudenza poi ho seguito le persone che proseguivano giù al secondo rifugio

Ho girato qualche video, ovunque mi giro è troppo bello!

Primo Video (disponibile in HD):

Secondo Video (disponibile in HD):

Mi incammino per il terzo rifugio seguendo il sentiero ma mi fermo a metà strada, mi rendo conto che per arrivare alla meta ci vuole tanto tempo e sopratutto il sentiero è pericoloso perché pieno di ghiaccio, comunque posso ritenermi soddisfatto per dove sono arrivato

Ho girato un video tra i sentieri (disponibile in HD):

Dopo essere risalito su al primo rifugio mi mangio un bel piatto di pasta con i funghi e polenta con capriolo

e mentre mangio mi accorgo che c’è ancora un punto dove non sono ancora stato, la cima del Col Rodella!

Per arrivarci sono scivolato più di una volta per fortuna senza farmi male, una volta arrivato su ho girato un video, forse uno dei più belli di tutta la vacanza da cui appunto si vedeva tutto: il gruppo del Sassolungo, Sassopiatto, Torri del Sella, Il Sass Pordoi, Gran Vernel, La Marmolada, Colac, e la Crepa Neigra

(disponibile in HD)

Considerazioni a fine giornata

Tornato in albergo mi sentivo congelato e raffreddato ma ero incredibilmente felice.

Indice dei capitoli del viaggio sulle dolomiti

  1. Le Dolomiti 2018 Primo capitolo: Col Rodella
  2. Le Dolomiti 2018: Secondo capitolo, La Regina delle Dolomiti
  3. Le Dolomiti 2018: Terzo Capitolo, Passo Pordoi
  4. Le Dolomiti 2018: Quarto capitolo, Il Latemar
  5. Le Dolomiti 2018: Quinto capitolo, Paneveggio
  6. Le Dolomiti 2018: Sesto capitolo, Il Lago di Carezza
  7. Le Dolomiti 2018, Settimo capitolo, Ciampac
  8. Le Dolomiti 2018, Ottavo capitolo, Il Catinaccio