Martin: colui che costudisce il segreto di Magin.

Il Cervo
Martin Colui Che Custodisce Il Segreto Di Magin

Dal vero libro di Alex: “Il cervo”.
Capitolo: “Martin: colui che costudisce il segreto di Magin”.

Sono diventato piacevolmente insensibile
Insensibile.
Andiamo a ballare e balliamo fino a dimenticare di avere le gambe.
Vuoto, in costante attesa, libroo avanti e indietro, come una vespa.
Vuoto, di un polline.
Bevo sui rapporti persi e vai.
Via, si parte.
Un viaggio per fermare il tempo.
Ascolto ‘Halo’ dei Depeche Mode (Goldfrapp remix)
Alta velocità, manca il respiro, troppo respiro.
Cadenzati battiti, risate di vecchi amici, vino, boccali tremolanti, un luccichio e un Flop.
Alla ricerca costante di un futuro decente, per la sopravvivenza, mentre il vivere, vivere ancora non riesco e sento sempre più grande il peso della fine.
Nebbia costante tra i draghi di queste strade.
Dicono che in questa magica città che sto cercando ci sono tutte le risposte ma non so più dove sto andando.
Accendete i fari per favore, qualcuno mi sente?
“Ti sento. Ti sento io.”
Non so chi sei, sei me del futuro?
Cosa devo fare?
Sai come evitare le brutte situazioni?
Non voglio trovarmi ancora a dover andar via in silenzio.

Silenzio.

Tentenno, piacevolmente insensibile.
Svanito nell’oscurità, ma c’è qualcosa, o meglio qualcuno, che da un po’ a questa parte mi riporta sempre indietro.
Quando mi sento così.
Sensibile.